Tempo di conserve


CONFETTURA DI ALBICOCCHE
(metodo tradizionale)
Versione con metà zucchero (40' di cottura). Lava le albicocche, tagliale a spicchi, elimina il nocciolo e passale al passaverdure (o al frullatore). Pesa la polpa e dosa una quantità di zucchero grezzo di canna pari alla metà della quantità di polpa (per un kg di frutta, 500 g di zucchero). Metti il tutto in una pentola, aggiungi il succo di un limone e mescola per almeno venti minuti a fuoco lento eliminando la schiuma che si forma. Cuoci per altri 20'. Versa nei vasetti sterilizzati, chiudi ermeticamente e lasciali raffreddare capovolti (girandoli una volta).

  • Si conserva per un anno.
  • Stessa ricetta per pesche, prugne, ciliegie.
VERSIONE CON UN TERZO DI ZUCCHERO
(2 ore di cottura)
Lava la frutta e asciugala. Disponila in una ciotola con il succo di un limone (1 limone per un kg di polpa) e lasciala 48 ore in frigorifero. Disponi la frutta in una pentola e inizia la cottura a fuoco lento (per almeno due ore) aggiungendo 300 g di zucchero grezzo di canna e mescolando con un cucchiaio di legno. Riponi nei barattoli e lasciali capovolti per due giorni. quindi disponili in luogo fresco e asciutto.
  • Si conserva per sei mesi.